Verissimo Romina Carrisi non parlo di mia sorella Ylenia

alAl Bano e la figlia Romina Junior sono stati ospiti da Silvia Toffanin per parlare della loro famiglia e degli ultimi progetti. Silvia Toffanin durante l’intervista ha provato a chiedere, con molta delicatezza, anche di Ylenia, la primogenita del cantante scomparsa in circostanze misteriose. Romina Carrisi con molta fermezza ha manifestato l’intenzione di non rispondere: «Io non ne parlo, perché non è un argomento, a mio avviso, che si può trattare in maniera colloquiale, se ne vuole parlare lui io non gli tappo la bocca».«I dolori o ti ammazzano o ti rafforzano e bisogna convivere con l’altra faccia della vita. Lo sopporti e lo tieni dentro», ha spiegato Al Bano, che poco dopo ha letto una lettera commovente dedicata alla mamma Yolanda, morta nel dicembre scorso all’età di 96 anni. In quelle parole, rivolte direttamente alla madre, un riferimento a Ylenia e al rimpianto «di non aver impedito alla nipote quel tragico viaggio». «È stata una donna straordinaria, era impastata di verità. Lei ha sempre dato tutto a tutti e non accettava nell’ultimo periodo di dover essere nelle mani degli altri. Insieme a mio padre, ho avuto due incredibili regali da Dio, sono stati la mia Bibbia umana e quotidiana». Romina ha aggiunto sorridendo: «È stata una nonna tosta. Con lei in casa c’era sempre un’irruzione pugliese». Romina Carrisi della serenità ritrovata tra i genitori, protagonisti sul palco di Sanremo di un momento memorabile “Ho tirato un sospiro di sollievo perché dopo tanti anni di tempesta c’è stata una grandissima giornata di sole”, ha raccontato a Silvia Toffanin. “Sono felice e rasserenata. Prima non capivo alcune decisioni di mio padre”. “Ognuno ha un suo vissuto e un modo di voler bene. Ho dovuto mettermi nei suoi panni per capire la sua prospettiva. Ogni tanto discutono, io sono bravissima a spegnere i fuochi”. Al Bano racconta invece dei problemi di salute che hanno rischiato di fargli dire addio alla musica. Ai microfoni del talk show spiega: “Ho avuto problemi serissimi perché avevo un edema alle corde vocali. Grazie alle cure di un medico francese sono riuscito a cantare meglio di prima. Quando ho capito che avrei potuto continuare per me è stato un miracolo”.

Verissimo Romina Carrisi non parlo di mia sorella Yleniaultima modifica: 2020-02-10T15:50:29+01:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo