Niccolò Centioni dopo l’incidente in moto niente cure mediche

Passata la paura per l’incidente avuto in moto Niccolò Centioni alias Rudi de i Cesaroni a “”Fanpage.it” ha dichiarato: “Ci ha presi in pieno, mio fratello è volato, io ho sbattuto sul davanti della macchina. Sono scivolato dal motorino piano piano, non forte”. “Eravamo io e mio fratello. Guidava lui. Quindi non ero solo. Io stavo dietro, a bordo di un Sh 300 Sport. Eravamo

nella nostra corsia quando una signora è uscita da una strada non principale e si è messa nella nostra corsia senza guardare a sinistra. A quel punto ho detto a mio fratello di frenare, lei non si è proprio accorta di noi. Lorenzo, questo il nome di mio fratello, ha frenato mentre la signora ha accelerato”. Per fortuna nessuna conseguenza: “Ho un taglio alla gamba ma niente di che. La signora, invece, è stata portata in ospedale perché era stata operata al cuore due volte e le è venuto un attacco di panico. Ma comunque sta bene. Mio fratello, invece, si è tagliato un dito Ho rifiutato le cure mediche perché non avevo niente. Che bisogno c’era?”.

Niccolò Centioni dopo l’incidente in moto niente cure medicheultima modifica: 2014-06-11T08:30:00+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo
Tags:,