Nadia Rinaldi non teme la prova costume

Nadia RinaldiOspite del programma “I Radioattivi ” Nadia Rinaldi racconta che è stata da poco operata per  un intervento di bypass intestinale e di addominoplastica dove ha perso oltre 70 chili, dichiara di non sentirsi “una vip”: è questo il segreto vincente per essere amati dal pubblico: “Sono invidiosa di quelle che mangiano l’ira di Dio e non mettono un grammo. Odio le culone che esibiscono la pancia: è carne da hamburger e maionese. Da quando sono dimagrita indosso solo pantaloni mi sento a disagio con l’abito da sera: quando indossi il vestito elegante sembra sempre che hai la scopa dietro la schiena. In Italia fare il vip è ridicolo. Forse solo la Muti, Lollobrigida e Loren lo sono. Per essere amati dal pubblico, bisogna restare persone normali che tutti considerano vicino a loro. Noi attori siamo ormai proletari. E per la crisi ci facciamo la vacanza – lavoro.” Nadia non teme la temutissima prova costume: “Non ho mai avuto il problema della prova costume. Chi non vuole vedere il grasso si giri dall’altra parte. La donna in carne ha sempre dato più sicurezza ed è sinonimo di salute e bellezza. L’anoressia non è bella né dà vedere né da vivere. Al liceo avevo un’amica, Laura, mi apriva la porta ed era sempre sporca di Nutella e io soffrivo. Per anni ho portato gonne lunghe con gli elastici ma oggi adoro i pantaloni. Il vestito lo metto solo per le grandi occasioni.”

Nadia Rinaldi non teme la prova costumeultima modifica: 2015-07-08T10:44:39+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo