Michele Hunziker ricatti sessuali in cambio di ingaggi ho detto sempre no

michelle

Michelle Hunziker oggi è un’ affermata conduttrice e ritorna al suo passato quando giovanissima ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo della spettacolo. Un ambiente difficile, che ha messo Michelle Hunziker a dura prova: «Ricatti sessuali di ogni sorta in cambio di ingaggi – ha raccontato – Ma non sono mai caduta in trappola». Michelle Hunziker, prima di affrontare il mondo dello spettacolo, aveva già vissuto qualche difficoltà in famiglia: «Sono cresciuta in un ambiente umile in Svizzera – ha raccontato in un’intervista a “Chi” – i miei non mi hanno fatto mai mancare nulla, per carità, ma ero una ragazzina sveglia e già abituata al dolore. Ne avevo passate tante: mio papà aveva un problema con l’alcol, beveva e diventava aggressivo. E poi i tanti trasferimenti fatti, le numerose scuole cambiate, mamma che doveva portare a casa i soldi e così io ero sempre sola, quindi ho preso un po’ meno abbracci». Poi è arrivato il mondo dello spettacolo, con tutti i pericoli che può incontrare una giovane ragazza: «E vivo situazioni terribili. Per esempio c’è stato un episodio…Io ero in una casetta in affitto, di fianco a un cinema porno ormai chiuso. Ero al piano terra, un monolocale con una porta e delle tapparelle qualsiasi, mica antisfondamento. Uno che era davanti al cinema chiuso una sera mi ha seguita, voleva entrare, cercava di sfondare la porta, diceva le cose peggiori. E io mi sono trovata seduta sul letto con un coltello in mano a pregare che non riuscisse a entrare». E le “proposte indecenti” per Michelle Hunizker non sono mancate, anche se lei ha sempre rifiutato: «C’erano persone che mi promettevano il mondo e volevano che andassi a letto con loro. Ricatti sessuali di ogni sorta in cambio di ingaggi. Mi è capitato di tutto e di più, ma sono riuscita a non cadere in nessuna trappola».

Michele Hunziker ricatti sessuali in cambio di ingaggi ho detto sempre noultima modifica: 2021-07-16T07:30:04+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo