Margot Ovani eliminata dall’isola non va in studio

margotLa modella Margot Ovani  lunedì sera non era tra gli ospiti in studio dell’Isola dei Famosi. Margot racconta:  «Ho guardato la puntata dal divano, mangiando – racconta Margot – Sarei andata solo se mi avessero dato la possibilità di parlare con Alfonso Signorini e Mara Venier, ma purtroppo la scaletta era già stata programmata e sono arrivata tardi». Margot avrebbe voluto spiegarsi con i due opinionisti della trasmissione, dai quali si era sentita svantaggiata nel televoto di dieci giorni fa con la prorompente showgirl Cristina Buccino. «Hanno influenzato il pubblico, non si fa così». Niente da fare e non è ancora chiaro se la 27enne italo-francese potrà dire la sua lunedì prossimo. «Credo che non ci sarò», fa sapere Margot, che commenta così quanto visto da casa.
«Ho guardato tutta la puntata e ho trovato un po’ troppo pungente Mara e Alfonso e non mi è piaciuto. Capisco che siano lì apposta, ma a volte tutto questo mi sembra esagerato – spiega -. Cecilia Rodriguez è molto divertente e autoironica, apprezzo il suo modo di comportarsi su Playa Desnuda. Mi dispiace invece che sia uscito subito Patrizio Oliva, che secondo me era un personaggio e sarebbe dovuto rimanere sull’isola fino alla fine. E’ un grande sportivo e la differenza tra chi ha fatto sport nella vita e chi non lo ha fatto si vede lontano un miglio. Mi ha deluso Fanny, che pensavo fosse una gran combattente e invece mi è parsa estremamente fiacca. Una persona che decide di intraprendere questa avventura deve essere convinta al 100% e non lamentarsi e voler tornare a casa dopo appena due settimane. Mi rendo conto che si senta la mancanza dei parenti, ma si dovrebbe almeno portare rispetto per tutti coloro che lavorano lì per i concorrenti», considera Margot Ovani, che da ha aperto pure un suo profilo twitter («Peccato davvero per l’Isola. Vi avrei fatto morire da ridere…!», ha postato).

Margot Ovani eliminata dall’isola non va in studioultima modifica: 2015-02-19T10:24:07+01:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo