Isola Roby Facchinetti difende Riccardo Fogli

FogliRoby Facchinetti difende l’amico e collega Riccardo Fogli dopo l’attacco che ha subito all’Isola dei Famosi. Il cantante Fogli è al centro di un gossip che è scoppiato durante il reality. È stato informato di un presunto tradimento da parte della moglie Karin. Facchinetti ha scritto un post su “Instagram” per incitarlo e sostenerlo, anche se in questo momento solo lontani:”Mi dispiace tanto per quanto ti sta accadendo, ma so che sei una roccia e so che porterai a termine questa tua fatica al meglio, per poi riabbracciare finalmente tutta la tua famiglia. Perché per un uomo vero come te, loro sono e rimarranno sempre la cosa più importante della vita. Ti voglio bene e sappi che per me, ma anche per tutti coloro che hanno seguito l’atroce e incomprensibile attacco che hai subito, hai vinto comunque ancora tu: vinci sempre, anche nella tempesta. Ti abbraccio forte». Nel corso della puntata infatti, è stato mandato in onda un video di Fabrizio Corona. «Sono io il bast…do, lo str…zo e il pez..o di mer…a che ha detto tutto e l’ho fatto sul mio magazine – dice nella clip Fabrizio Corona. Detto questo devi imparare che anche se hai fatto il cantante di 70 anni, quando vai a fare un reality devi accettare quello che accade. E anche se tua moglie ti ha tradito per 4 anni devi accettarlo visto che sei in un reality. Io ho le prove del tradimento di tua moglie con il mio amico Giampaolo Celli per 4 anni. E ti dirò di più io li ho anche frequentati, ho fatto cene, eventi con loro due. E se tu ti metti con una donna più giovane di molto devi anche aspettarti una cosa del genere e nel momento in cui diventiamo anziani dobbiamo accettarlo. Alla fine siamo tutti un po’ corn….ti». «Non c’è una sola possibilità che cuore mio mi manchi di rispetto. Io non ci credo, scelga lui l’arma. Io non ho paura di Fabrizio Corona, poi magari porto con me Jeremias», la replica.

Isola Roby Facchinetti difende Riccardo Fogliultima modifica: 2019-03-06T15:33:58+01:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo