Francesca Fioretti sui social dedica una poesia a Davide Astori

fiorettiFrancesca Fioretti la compagna di Davide, che per mesi è rimasta in silenzio, prima di romperlo domenica in un’intervista al “Corriere della Sera.” E ieri è arrivato anche il primo post sui social di Francesca (non postava nulla dal 18 febbraio). Il post è la foto di una mano, presumibilmente la sua, corredata da una poesia di Alda Merini: «Qualcuno ha fermato il mio viaggio, senza nessuna carità di suono. Ma anche distesa per terra io canto ora per te le mie canzoni d’amore». «La vita con Vittoria è stata dura, non le ha concesso neanche la meraviglia dei giorni insieme che Davide ed io abbiamo vissuto – ha detto Francesca Fioretti al Corriere qualche giorno fa – Io so che non devo vivere il mio dolore attraverso di lei, non devo apparire triste né disperata». La figlia Vittoria ora è il centro della sua vita, che porta avanti nel ricordo di Davide. «La sua serenità dipende dalla mia. Davide, per quanto mi possa far soffrire, non deve diventare un tabù». «Nemmeno la cosa più tragica che poteva mai accadermi doveva destabilizzare lei quanto aveva annientato me. Vittoria non avrebbe mai dovuto essere la spugna delle sofferenze degli altri, e tantomeno delle mie. Io so che tutti le vogliono un bene infinito, ma non so quanti possano avere la forza di non farle leggere negli occhi la sofferenza, e per me evitare questo è fondamentale». Ha preparato scatoloni e valigie con la piccola Vittoria ed è pronta a trasferirsi da Firenze a Milano dove riprenderà lentamente il suo lavoro tra teatro e cinema. Deve ricominciare per loro due: “Io guardo Vittoria e so che il mio dovere è trasmetterle serenità e felicità, in questo caos. Ogni tanto penso che senza di lei forse avrei potuto gestire più facilmente il mio dolore. Sarei andata lontano, dove nulla mi riportava nel gorgo. L’amore di mia figlia è l’unica cosa più forte del mio dolore. Così deve essere. Devo riuscirci”.

 

Francesca Fioretti sui social dedica una poesia a Davide Astoriultima modifica: 2018-10-18T15:37:31+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo