Costanza Caracciolo ho affrontato il parto in piena emergenza Coronavirus

caraccioloCostanza Caracciolo è diventata mamma di Isabel solo qualche giorno fa. In tempo di emergenza da coronavirus e le ristrettezze dettate dal decreto, Costanza non avrebbe mai immaginato di mettere al mondo sua figlia senza gli affetti al suo fianco. Le cose però, come ha spiegato con un post dal suo account Instagram, sono andate così: “25Marzo2020 Ieri era il compleanno di un grande mito e proprio sulle note di “Amor mio Basto io Grandi braccia Grandi mani avrò per te Stretto al mio seno freddo non avrai No, tu non tremerai Non tremerai..”sei nata tu, Isabel mia.. “Nessuno mai avrebbe creduto che avremmo affrontato un momento così importante da sole – ha scritto sul social – senza il tuo papà, senza la famiglia e gli amici, ma devo dire che ce la siamo cavata davvero bene. Il parto precedente non è stato facile, eppure all’esterno era tutto apparentemente così bello… ieri invece durante il tragitto, mentre mi accompagnava papà, era tutto molto strano, strade vuote, silenzio assordante e io tremavo all’idea di dover affrontare tutto da sola “.Le cose poi sono andate per il meglio: “Invece è stato un parto magnifico a suon di musica, con un team quasi tutto al femminile ed è andata benissimissimo, sei nata tu, gioia e luce di cui avevamo bisogno. Far finta di niente rispetto a quello che succede qui fuori è impossibile, però per 24h non ci ho pensato ed è stato bellissimo..” La parte finale è riservata ai ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso partecipato a questa “avventura”: “Ringrazio mio marito @christianvieri che si è preso cura di me e di Stella fino all’ultimo, sopportandomi per le mie continue paranoie per la paura del parto. Ringrazio tutti gli amici che mi hanno sostenuta con messaggi e chiamate prima e dopo… un grazie gigante va al mio super ginecologo @francovicariotto e la moglie perché oltre ad essere due grandi professionisti si sono rivelati ancora una volta persone di famiglia (rapporti che vanno oltre). Tutto il team dalle ostetriche, all’anestesista, infermiere, donne, mamme, ma prima di tutto persone umane che mi hanno dimostrato tutto il loro grandissimo affetto in un momento dove i miei affetti veri non potevano essere presenti #welcomeIsabel #mammabis #papabis #stellinabigsister Grazie grazie grazie”…”.

Costanza Caracciolo ho affrontato il parto in piena emergenza Coronavirusultima modifica: 2020-03-30T15:56:16+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo