Barbara D’Urso maschera Platinette e si scaglia contro Salvo Veneziano

platinetteA “Live non è la D’Urso” Platinette perde le staffe e affronta a muso duro e con tono minaccioso Salvo Veneziano, ricordando ancora una volta di essere stata offesa, oltre vent’anni fa, dall’ex gieffino che non ci sta e ribadisce con forza la sua innocenza. Platinette nella scorsa puntata di “Live non è la D’Urso”, in merito alle accuse di omofobia che è costata a Salvo Veneziano l’espulsione al Grande Fratello Vip 2020, ha rivangato un episodio di circa vent’anni fa: «Salvo vent’anni fa, appena uscito dal Grande Fratello e traghettato nella Buona Domenica di Costanzo ebbe un confronto con me particolarmente forte al punto che mi disse ‘meglio tossico che fr**o’. Io reagii in maniera sconsiderata e feci prendere anche una bella multa a Mediaset». Frase che Salvo Veneziano ha sempre negato di aver pronunciato. Durante la diretta della nuova puntata domenicale di “Live non è la D’Urso”, la presentatrice che aveva promesso che avrebbe fatto chiarezza, ha dichiarato: «Due persone della nostra redazione si sono messe a guardare tutte le puntate ma non hanno trovato le parole di Salvo. Abbiamo chiesto anche ai legali di Mediaset ma non ci fu nessuna multa da 150 milioni». Salvo Veneziano esulta ma Platinette non la prende bene, si alza dalla sedia e con fare minaccioso continua a rivolgersi in modo sgradevole verso l’ex gieffino, che invece non cede alle continua provocazioni. Platinette non sembra voler cedere e fa uno scivolone insultando Salvo in diretta: «Sei lo stesso sfigato di vent’anni fa. Chiedete a Maurizio Costanzo, lui c’era e si ricorderà di sicuro».

Barbara D’Urso maschera Platinette e si scaglia contro Salvo Venezianoultima modifica: 2020-02-03T15:26:30+01:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo