Alfonso Signorini al Chiambretti Supermarket: "La Signora Lario usciva regolarmente photoshoppata su qualsiasi giornale"

Il direttore di “Chi” Alfonso Signorini è stato ospite del programma ” Chiambretti Supermarket” ha parlato del gossip, ma  Chiambretti apre l’intervista  sul caso  di Veronica Lario,  con tutte  le critiche  fatte dal quotidiano “La Repubblica” . Signorini risponde: “Io produco, naturalmente ogni produzione si presta a doppia lettura. C’è chi vede quello che vedo io, semplice e puro divertissement, cioè divertimento. C’è chi vede la cosiddetta macchina del fango. Io mi diverto in entrambi i casi. Il direttore di “Chi” nega di essere stato attaccato da altre esponenti del partito di Berlusconi: “Per la verità due sole donne. Hanno intervistato la Polverini e la Biancofiore. Ma non è che siano tutte le donne di Forza Italia, sennò sarebbe un partito da sfigati. E si continua: ”  La Signora Lario compariva sui giornali regolarmente photoshoppata. Non dico un mistero. Berlusconi gestiva la sua immagine attraverso un ufficio di consulenza e la Signora Lario usciva regolarmente photoshoppata non solo su “Chi” ma anche su “L’Espresso”,” La Repubblica” e su qualsiasi giornale perché lei controllava la sua immagine. Per rispondere a Beatrice Borromeo che su “Il Fatto Quotidiano” ha scritto del presunto odio della Pascale nei confronti di Signorini: “Questi giornali di sinistra si devono decidere, non è possibile che un giorno sono il braccio armato di Berlusconi

 e l’altro sono lo sfigato che deve riconquistare Marina Berlusconi. O sono lo sfigato o sono lo spin-doctor, devono darsi una regolata. La Borromeo dice che la Pascale mi odia ma se vuoi dico che domenica sera ad Arcore, a casa di Silvio Berlusconi, io e la Pascale siamo stati insieme fino alle due del mattino, a mangiare e a bere. Forse Beatrice Borromeo dovrebbe cambiare mestiere. Signorini racconta che :”  Se compri “Chi”  vedi Berlusconi che con il vassoio in mano sta dando da magiare agli anziani. Chi conosce bene il Presidente sa che lui ha sempre frequentato questi posti, un po’ perché gli ricordano la mamma. Ha sempre fatto un sacco di bene per gli anziani ed è contento di stare lì. Non è contento della sentenza che lo priva della libertà. Ha tutto da imparare dagli anziani, gli anziani sono l’ultimo tabù della nostra società, sono ghettizzati. Nessuno ne parla degli anziani, allora parliamone.

Alfonso Signorini al Chiambretti Supermarket: "La Signora Lario usciva regolarmente photoshoppata su qualsiasi giornale"ultima modifica: 2014-05-21T10:16:00+02:00da nessi-15
Reposta per primo quest’articolo
Tags:,